Home |  Il tuo prestito  |  Informazioni prestiti  |  Prestiti personali  |  Guida Prestiti  |  Prestiti online  |  Cessione del quinto  |  Prestiti Sud  |  Prestiti Centro  |  Prestiti Nord  |  Altri prestiti  |  Contattaci

Prestiti cambializzati

I Prestiti cambializzati
I prestiti cambializzati rientrano nella categoria dei prestiti personali non finalizzati, per cui la somma erogata dall’istituto di credito non è legata all’acquisto di un bene specifico. La caratteristica dei prestiti cambializzati è la modalità di restituzione del debito da parte del cliente: ciò avviene per mezzo di cambiali, nella maggior parte dei casi a tasso fisso e a cadenza mensile.
Da un lato i prestiti cambializzati possono essere occasione di accesso al credito da parte di soggetti che si ritrovano ad essere segnalati come cattivi pagatori, sotto un altro aspetto invece i prestiti cambializzati possono essere rischiosi qualora non si sia certi di pagare in tempo la cambiale, che ha valore di atto esecutivo. Considera anche: Prestiti a dipendenti privati , Richiesta di prestito lavoratore dipendente e I prestiti cambializzati.

Torna a Il tuo prestito




Prestito cambializzato
Possono accedere al prestito cambializzato tutti i lavoratori dipendenti o autonomi che possono presentare un reddito dimostrabile. L’importo delle rate del prestito cambializzato non può superare il 30% del reddito netto mensile del richiedente. Nel caso in cui il cliente dovesse avere bisogno di importi maggiori, per ottenerli è necessaria la firma da parte di un garante terzo.

Prestiti cambializzati autonomi
I prestiti cambializzati per lavoratori autonomi sono erogati se si hanno le stesse garanzie di reddito previste per i prestiti non finalizzati in generale. Il lavoratore autonomo che richiede dei prestiti cambializzati deve allegare pertanto alla domanda di prestito la dichiarazione dei redditi e, se del caso, dimostrare di essere titolare di una polizza assicurativa da almeno due anni.

Prestiti cambializzati per cattivi pagatori
È possibile erogare prestiti cambializzati per cattivi pagatori in quanto questo tipo di credito non richiede un controllo nelle banche dati nel momento dell’istruttoria, risultando così essere un prodotto interessante per chi si trova segnalato nelle liste dei cattivi pagatori. La somma ricevibile attraverso i prestiti cambializzati per cattivi pagatori è proporzionale al reddito del cliente.




Prestiti cambializzati a protestati
Ottenere prestiti cambializzati a protestati è più complicato che ottenere lo questo prestito quando si è solo cattivi pagatori.
Di sicuro è difficile ottenerlo se il protesto è in corso.
Se il richiedente è un dipendente a tempo indeterminato, non è impossibile ottenere prestiti cambializzati per dipendenti protestati, ma esistono prestiti più vantaggiosi per questa categoria.

Prestiti cambializzati senza busta paga
Per prestiti cambializzati senza busta paga si intendono tutti i tipi di prestiti che prevedono la cambiale come modalità di pagamento erogati a lavoratori senza stipendio (commercianti, liberi professionisti ecc.) o soggetti che pur avendo un reddito o delle garanzie non hanno uno stipendio. I prestiti cambializzati senza busta paga spesso richiedono a garanzia una polizza sulla vita.

Prestiti personali cambializzati
I prestiti personali cambializzati possono essere erogati a tutti i lavoratori autonomi, dipendenti e pensionati. L’erogazione dei prestiti personali cambializzati avviene con assegno intestato al richiedente. Il tasso di interesse previsto è di solito fisso e la rata è costante.
Naturalmente la modalità di rimborso avviene tramite cambiali da pagare presso la filiale della banca.




Attenzione alle truffe
Chi è alla ricerca di prestiti cambializzati spesso è in una difficile situazione psicologica, della quale approfittano alcuni loschi individui. In alcuni siti creati appositamente vengono garantiti prestiti cambializzati in cambio di commissioni. Non inviate mai anticipi su fantomatiche spese di istruttoria, anche nei prestiti cambializzati è vietato per legge applicare commissioni.

Requisiti minimi
In generale si possono ottenere prestiti cambializzati anche con altri finanziamenti in corso o con iscrizione nelle liste dei cattivi pagatori, ma occorre un reddito minimo dimostrabile al di sotto del quale la pratica non è nemmeno aperta. Non si accede ai prestiti cambializzati neanche in caso protesti non pagati o con pignoramenti in corso, che vanno prima saldati.

Discrezionalità
Il prestito cambializzato è un prodotto finanziario che comporta molti rischi per l’istituto erogatore, proprio perché concesso a persone che risultano segnalate negativamente nella banche dati. Ed infatti la concessione di prestiti cambializzati è estremamente discrezionale e la concessione viene esaminata caso per caso valutando il reddito e le garanzie offerte dai richiedenti.






Motore di ricerca